Sweet Tasty Magic

ITALIAN

Il primo racconto di mistero pieno di dolcezza e sapore.

De David McAll

david@treblethree.com

For other language versions and for links to the Amazon Kindle books in this series go to:

www.sweettastymagic.com

Other chapters

Italian (IT) Chapter 2

Capitolo due - Lunedì sera

Italian (IT) Chapter 3

Capitolo tre - Martedì pomeriggio

Original English

Chapter 1

One. Monday morning


La magia di Sweet e Tasty

Capitolo uno - Lunedì mattina

Much Whistlingberry riuniva in sé tutte le caratteristiche di un villaggio tipicamente inglese. La sera e durante il fine settimana i residenti si congratulavano a vicenda per aver scelto di vivere in campagna.

Ma ogni lunedì mattina la prima cosa che facevano era tagliare la corda. Lasciavano il villaggio per raggiungere città lontane, come Ramsmouth, capaci di offrire posti di lavoro ben rimunerati. Nel corso della settimana Much Whistlingberry era un luogo piuttosto deserto. Quel lunedì mattina, in una casa in particolare, la partenza verso la città era stata ritardata. Graham e Jackie si trovavano nel bel mezzo di una discussione più che animata.

“Che io mi fidi di te, Graham? Ma se non sei mai stato sincero, dimmi perché dovrei fidarmi di te?”

“Ottimo, non c’è che dire, il modo migliore di iniziare la settimana!”

“Da un momento all'altro te ne andrai al lavoro e farai finta che non sia successo niente.”

“Perché non è successo niente. Cosa dovrebbe essere successo secondo te? Sei sempre lì a scrutarmi con quei tuoi occhi da falco!"

“Ma certo che ti "scruto". Mi hai dato ottime ragioni per non fidarmi più di te. E già da anni, da molto prima che ci trasferissimo qui.”

“Sono in ritardo per il lavoro e tutto questo non ci porta da nessuna parte, Jackie. E non aspettarti che torni presto. Mi spieghi perché mai dovrei rincasare in tutta fretta?”

Quello di portare i cani a spasso era un servizio essenziale in un villaggio popolato da pendolari. Ogni lunedì mattina, non appena le auto si allontanavano, il coro dei guaiti dei cani ormai rimasti soli riempiva le case. Per fortuna, si poteva sempre contare su una dog walker specializzata, appassionata quanto economica: Sweet adorava il suo lavoro. Come sempre in quello stesso momento della settimana, teneva al guinzaglio cinque cani di varie dimensioni, ognuno di una famiglia diversa. Si trovava proprio in quel punto mentre Graham si rifugiava nella sua auto nel tentativo di sfuggire all’ira della moglie, che non smetteva di gridare, agitando i pugni in alto.

“Ciao, Jackie. Va tutto bene?”

“Buongiorno, Sweet. Per niente, sono troppo arrabbiata con quell'idiota! Il fatto è che non ho la possibilità di dimostrare quello che ha in mente di combinare!”

“Cosa vuoi dire? Cos’avrebbe in mente secondo te?”

“È una storia lunga: ieri sera avremmo dovuto festeggiare. Giochiamo alla lotteria con un gruppo di cinque persone e abbiamo vinto un premio, anche se piccolo.”

“Ehi, congratulazioni, Jackie. È fantastico. Ma, allora perché avete litigato?”

“Beh, perché, come al solito, Graham si è preso una bella sbornia. Poi per il resto della serata ha cercato di flirtare con Abbie, anche se lei gli ha chiarito subito che non era affatto interessata. È stato terribilmente imbarazzante.”

“Non posso proprio sopportare gli ubriachi! Ops, scusa. Non volevo, Graham è tuo marito.”

“Graham quando si sbronza diventa insopportabile! Comunque, mi sa che l’abbia davvero stressata, perché, poco dopo, Abbie è scoppiata improvvisamente a piangere e nessuno è riuscito a consolarla. Anche lei doveva aver bevuto parecchio. Alla fine mi sono persino preoccupata e stamattina ho provato a chiamarla, ma non mi ha risposto. Strano però, non è da lei”.

La fine della giornata era il momento che Sweet dedicava a portare a spasso il proprio cagnolone, Max, e non erano ammessi altri cani dei clienti. Max era un border collie estremamente socievole, ma Sweet si era riproposta di riservargli in esclusiva tutte le sue coccole e attenzioni, almeno per un po’ di tempo. Quasi sempre si univa a loro Tasty, un amico che viveva nello stesso villaggio. Tasty era americano e lavorava nella biblioteca locale, ma Sweet aveva sempre sospettato che quel lavoro ad ore regolari non gli permettesse di sviluppare a pieno tutto il suo talento. Un suo involontario lapsus, che però non era sfuggito a Sweet, aveva fatto affiorare l’ombra di una collaborazione top secret con la vicina base americana. Come era finita la storia e perché in seguito era rimasto in Inghilterra erano domande che Sweet non aveva ancora avuto il coraggio di porgli. Comunque, ogni sera Tasty era sempre nei paraggi, pronto ad accompagnarli nelle loro passeggiate.

Translation by the Ibidem Group (2020)

- the translator was Paola P.

1. Vocabulary

Lunedì mattina => Monday morning

congratulare => to express congratulations

occhi da falco => hawk eyes

sbornia => drunkenness

ubriachi => drunk


2. Phrases

era tagliare la corda => was to cut the rope

una discussione più che animata => a more than animated discussion

non è successo niente => nothing happened

in ritardo per il lavoro => late for work

quello di portare i cani a spasso => taking dogs for a walk

agitando i pugni in alto => waving fists in the air

cosa vuoi dire? => what do you mean?

si è preso una bella sbornia => he took a nice hangover

coccole e attenzioni => pampering and attention


3. Comments

none


Foreign Language Resources

Multiple Language Extract Project

The first three chapters of Sweet Tasty Magic are on this website in multiple languages. We hope that you find it an enjoyable aid to study. More languages are being regularly added.

Translation comments:

none